Sicurezza sul lavoro per aziende, professionisti e altro

Lo Studio Tecnico Riva offre vari servizi inerenti la sicurezza sul lavoro quali: redazione del documDVR, DUVRI, RSPP - Sicurezza sul lavoro per aziende, professionisti e altroento di valutazione dei rischi DVR, valutazione dei rischi interferenti DUVRI ed assunzione del ruolo di responsabile del servizio di prevenzione e protezione RSPP esterno. Operiamo principalmente in Lombardia ed Emilia-Romagna ed in particolare a Milano e Provincia, Monza e Provincia, Varese e Provincia, Lodi e provincia, Pavia e Provincia, Bergamo e provincia, nel resto delle località regionali a richiesta.

 

La sicurezza nei luoghi di lavoro è principalmente regolata dal D.lgs 81/2008 che impone alcuni obblighi per i datori di lavoro. Tra i principali adempimenti da attuare, con particolare riferimento alle aziende ed i professionisti con almeno un dipendente (anche i condomini con il custode assunto) troviamo:

Il DVR è un documento dove viene analizzata l’azienda, le varie lavorazioni, i possibili rischi che possono nascere e le eventuali soluzioni per attenuare o meglio eliminare gli stessi. Il DVR è regolamentato dall’art. 18 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

Il DUVRI è un documento che deve essere redatto quando presso un’azienda vi sono altri soggetti esterni (altre società, professionisti, ecc…) incaricati di svolgere delle attività ed ha la funzione di mettere loro a conoscenza quali sono i rischi per i lavoratori presenti e quali sono le misure di prevenzione e protezione dei lavoratori da adottare per ridurli. Il DUVRI è regolamentato dal D.Lgs 81/08 art .26 comma 3, integrato dal D. Lgs 3 Agosto 2009 n 106.

RSPP CHI E’ E COSA FA

 

La nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione RSPP è regolata dal Testo Unico per la Sicurezza sul Lavoro (D. Lgs. 81/2008, art. 2) dove questo soggetto viene definito come “la persona designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi”

 

I compiti dell’RSPP sono:

 

  • individuare i fattori di rischio presenti nell’attività;
  • organizzare il lavoro per tutelare la sicurezza dei lavoratori;
  • stilare rapporti su impianti e processi produttivi;
  • collaborare con datore di lavoro, rappresentate dei lavoratori e medico per redigere il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR). Questo testo riassume tutti i rischi presenti all’interno dell’azienda, le misure di prevenzione e il personale a cui fare riferimento.

 

COSA SUCCEDE A CHI NON NOMINA UN RSPP

 

La mancata nomina di un RSPP aziendale è punita con un arresto da 3 a 6 mesi o un’ammenda da 2.500 a 6.400 Euro.

 

CHI PUO’ DIVENTARE RSPP

 

A nominare il RSPP è il datore di lavoro, che però può ricoprire egli stesso la posizione se la sua è una di queste attività:

 

  • industrie e imprese artigiane con meno di 30 dipendenti;
  • aziende agricole e zootecniche con al massimo 10 dipendenti;
  • aziende della pesca che non abbiano più di 20 addetti;
  • altre aziende che non superino i 200 lavoratori.

 

L’RSPP deve aver seguito un apposito corso di formazione e aggiornarsi ogni 5 anni. Eventualmente l’RSPP può essere un soggetto esterno all’azienda, lo stesso è un tecnico esperto in sicurezza che ha seguito anch’esso un apposito corso di formazione. Lo studio Riva offre il servizio di RSPP esterno per aziende

convenzioni agenzie immobiliari amministratori di condominio

VISTI ANCHE IN TV

Anche la trasmissione Mediaset “Le Iene” ci ha scelto come consulenti

per vedere il servizio clicca QUI