Rinnovo CPI – Certificato di prevenzione incendi

Lo Studio Tecnico Riva si occupa del rinnovo CPI (certificato di prevenzione incendi) ai sensi dell’art. 5 del DPR 01/08/11, art. 5 del D.M. 07/08/12. Il geom. Riva Davide è infatti un tecnico abilitato ed è iscritto nell’apposito elenco del ministero dell’interno (codice di individuazione: MI 11045 G 01006) ed offre consulenza per gli enti ed i privati responsabili delle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. Lo studio opera principalmente in Lombardia ed Emilia-Romagna ed in particolare a Milano e Provincia, Monza e Provincia, Varese e Provincia, Lodi e provincia, Pavia e Provincia, Bergamo e provincia, Torino e provincia, Vercelli e provincia, AronaTrecate, nel resto delle località regionali a richiesta.

 

Il certificato di prevenzione incendi CPI può essere rinnovato solo in caso l’attività per la quale è stato rilasciato è rimasta invariata. Qualsiasi modifica sostanziale delle condizioni di sicurezza (es. in un capannone viene realizzato un soppalco che aumenta la superficie di stoccaggio materiali) implicherà l’impossibilità del rinnovo e l’obbligo di presentare un nuovo progetto.

Se hai dubbi, o magari un certificato di prevenzione incendi CPI scaduto da qualche anno, contattaci e troveremo la soluzione più adatta e meno costosa.

rinnovo cpi milano-lodi-crema-pavia-voghera-varese-monza-bergamo-piacenza

L’offerta è relativa alle pratiche necessarie per il rinnovo del certificato di prevenzione incendi C.P.I. scaduto per situazione non mutata indipendentemente dal tipo e dal numero di attività presenti in un edificio.

Qualora siano variate le condizioni di sicurezza, potrebbe essere necessario presentare un nuovo progetto (opzione non compresa nell’offerta, contattare lo studio per una quotazione conveniente e personalizzata).

PREZZO CERTO TUTTO INCLUSO

Il prezzo richiesto di 600,00 € include veramente tutto (IVA, tasse, ecc…). La tariffa comprende un dettagliato sopralluogo, la raccolta della necessaria documentazione da parte del cliente, la predisposizione della pratica di rinnovo con tutti gli allegati, la consegna di tutto al cliente.

Gli unici ulteriori costi non compresi nella cifra indicata sono:

  • i diritti di segreteria per la presentazione della pratica ai vigili del fuoco che dipendono dal tipo e dal numero di attività soggette ai controlli di prevenzione incendi presenti nell’edificio (contattare lo studio per il calcolo dei diritti di segreteria);
  • i costi che dovrà sostenere il cliente per il rilascio delle varie certificazioni (impianto elettrico, impianto gas, impianto idranti, ecc…) qualora non ne sia già in possesso;
  • qualora il cliente non passi presso i nostri uffici a ritirare il plico cartaceo della documentazione prodotta a fine incarico, i costi di spedizione a mezzo raccomandata (di solito 10,00 €).

Contattaci e potrai parlare con un tecnico fra quelli disponibili in studio al quale potrai spiegare le situazione del tuo immobile. Nel primo contatto cercheremo innanzitutto di capire se effettivamente è possibile effettuare il rinnovo per situazione non mutata.

Verificata la fattibilità del rinnovo e fugato ogni eventuale dubbio sulla nostra offerta, ti chiederemo di fissare un sopralluogo presso l’immobile per effettuare un accurato rilievo fotografico e plani-volumetrico. Il Giorno del sopralluogo ti sarà richiesto di fornire inoltre i dati / documenti seguenti:

  • carta di identità e codice fiscale del responsabile dell’attività (o del soggetto con potere di firma per le società);
  • nel caso in cui il responsabile dell’attività sia un amministratore di condominio, il verbale assembleare di nomina;
  • nel caso in cui il responsabile dell’attività sia una società, la visura camerale;
  • copia precedente certificato di prevenzione incendi C.P.I.;
  • copia certificazione di conformità impianto elettrico;
  • copia certificazione di conformità impianto gas (se presente);
  • copia della documentazione attestante la manutenzione dei presidi antincendio (es. estintori);
  • copia della prova di pressione e portata dell’impianto idranti* (qualora presente).

* In caso ne siate sprovvisti, il nostro studio è attrezzato per fare tali prove (contattare per un preventivo conveniente e personalizzato).

Una volta raccolti i documenti ed i dati necessari si provvederà a predisporre e presentare la pratica S.C.I.A. al comando provinciale VV.F. competente.

Lo Studio Riva è in grado produrre la pratica di rinnovo del certificato di prevenzione incendi C.P.I. scaduto  in una settimana circa dal giorno in cui saremo in possesso di tutti i dati e documenti necessari.

Ovviamente non è possibile rispettare precisamente le tempistiche prospettate quando si va in contro a periodi di festività locali o nazionali, quando gli enti hanno problemi interni (chiusure sindacali, malfunzionamenti siti, ecc…). Lo studio Riva cercherà comnque di ridurre gli eventuali ritardi al minimo.

Lo Studio Riva richiede i pagamenti secondo stati di avanzamento della pratica:

  • € 180,62 (141,00 € + tasse) come anticipo il giorno del sopralluogo / alla firma del contratto di incarico;
  • € 419,38 (329,00 € + tasse) come saldo finale successivamente al protocollo della S.C.I.A. al comando provinciale VV.F. competente.

Il pagamento dei bollettini per i diritti di segreteria è a carico del cliente che dovrà poi fornire allo Studio Riva le ricevute di avvenuto saldo che le allegherà alla pratica VV.F. Lo Studio Riva offre gratuitamente, per agevolare il cliente, il servizio di pagare per conto suo i bollettini. Questo servizio presuppone che pari importo venga corrisposto allo studio (di solito viene dato insieme all’anticipo il giorno del sopralluogo).

Una volta ultimata la pratica, lo Studio Riva prepara un plico che rappresenta la copia cliente di tutta la documentazione prodotta nello svolgimento dell’incarico. Il cliente può entrare in possesso del detto plico nelle seguenti modalità:

  • ritiro gratuitamente su appuntamento concordato presso una delle nostre sedi;
  • spedizione del plico a mezzo pacco / posta raccomandata all’indirizzo desiderato dal cliente (in italia) per un costo di 10,00 €

!! ATTENZIONE !! – Condurre un’attività soggetta ai controlli di prevenzione incendi senza aver predisposto gli obblighi previsti è un reato penale ed il prefetto potrebbe disporne in sequestro. Non da trascurare sono anche i possibili risvolti che potrebbe avere una situazione non a norma in eventuali contenziosi con assicurazioni.

convenzioni agenzie immobiliari amministratori di condominio

VISTI ANCHE IN TV

Anche la trasmissione Mediaset “Le Iene” ci ha scelto come consulenti

per vedere il servizio clicca QUI