D.M. 25/01/19
Nuova norma edifici civile abitazione

Il Geometra Riva Davide un tecnico abilitato ed è iscritto nell’apposito elenco del ministero dell’interno (codice di individuazione: MI 11045 G 01006). Insieme al suo staff rappresentano ormai dei leader nel campo delle pratiche di prevenzione incendi.  Opera principalmente in Lombardia ed Emilia-Romagna ed in particolare a Milano e Provincia, Monza e provincia, Varese e provincia, Lodi e provincia, Pavia e provincia, Piacenza e provincia, Bergamo e provincia, Como e provincia; nel resto delle località regionali a richiesta.

La nuova norma

Il 6 Maggio 2019 entrerà in vigore il D.M. 25/01/19, detta norma è ad integrazione del già esistente D.M. 15/05/87 che regola la prevenzione incendi negli edifici di civile abitazione.

La principale novità introdotta riguarda il campo di applicazione, prima era obbligatorio applicare le norme di prevenzione incendi agli edifici di altezza antincendio maggiore di 24 m, ora la base di partenza sono gli edifici con altezza uguale a superiore a 12 m.

Altezza antincendio (definizione secondo D.M. 30/11/83)

Altezza massima misurata dal livello inferiore più basso da dove può accedere l’autoscala dei vigili del fuoco fino all’apertura (balcone o davanzale finestra) dell’ultimo piano abitabile e/o agibile. Per piani agibili s’intendono ad esempio anche i piani adibiti a solai utilizzati come ripostigli. Sono esclusi i vani tecnici come ad esempio i locali macchine ascensori e simili.

Entro quanto è necessario adeguarsi

Le disposizioni previste dalla nuova norma saranno applicate agli edifici di nuova realizzazione, mentre per gli edifici esistenti sarà obbligatorio adeguarsi entro:

  • un anno (6 maggio 2020) per la gestione della sicurezza antincendio e misure preventive, ovvero predisposizione del piano di emergenza/evacuazione (per tutti gli edifici a partire da 12 m)
  • due anni (6 maggio 2021) per l’installazione, ove prevista, degli impianti di segnalazione manuale di allarme incendio e dei sistemi di allarme vocale per scopi di emergenza (per gli edifici con H antincendio > 54m);

Cosa è necessario fare

Le attività da eseguire per ogni edificio sono attribuite in relazione al Livello di Prestazione (L.P.) il quale viene assegnato secondo lo schema di seguito indicato:

  • L.P. 0 per gli edifici con altezza antincendi da 12 m a 24 m;
  • L.P. 1 per gli edifici con altezza antincendi oltre 24 m fino a 54 m;
  • L.P. 2 per gli edifici con altezza antincendi oltre 54 m fino a 80 m;
  • L.P. 3  per gli edifici con altezza antincendi oltre 80 m

Obblighi del responsabile dell'attività (nei condomini l'amministratore)

  • predisposizione e verifica periodica della pianificazione d’emergenza;
  • informazione agli occupanti  su  procedure  di  emergenza  da  adottare  in  caso d’incendio e sulle misure antincendio preventive che essi devono osservare;
  • mantenimento in efficienza dei sistemi, dispositivi, attrezzature e delle altre misure antincendio adottate, effettuando verifiche di controllo ed interventi di manutenzione, riportando gli esiti in un registro dei controlli;
  • esposizione di  foglio  informativo  e  cartellonistica  riportante  divieti  e precauzioni  da  osservare,  numeri  telefonici  per  l’attivazione  dei  servizi  di emergenza,  nonché  riportante  istruzioni  per  garantire  l’esodo  in  caso d’incendio; tali istruzioni saranno redatte in lingua italiana ed eventualmente, su  esplicita  richiesta  dell’assemblea  dei  Condomini  o  qualora l’Amministratore lo ritenga opportuno, potranno essere redatte anche in altre lingue fermo restando l’utilizzo di cartellonistica di sicurezza conforme alla normativa vigente;
  • verifica, per le  aree  comuni,  dell’osservanza  dei  divieti,  delle  limitazioni  e delle condizioni normali di esercizio;
  • adozione delle misure antincendio preventive.

Ti possiamo aiutare negli adempimenti

Se non sai cosa sia necessario per rispettare la nuova norma rivolgiti a noi, abbiamo soluzioni personalizzate per tutti gli stabili. Contattaci (parliamo solo con amministratori di condominio) e un nostro commerciale sarà lieto di fissare un appuntamento per ulteriori informazioni. Se sei un condomino, facci contattare dal tuo amministratore.

Convenzioni amministratori di condominio

Sei un amministratore? La maggior parte della nostra clientela è composta da studi di amministrazione condominiale. Offriamo GRATUITAMENTE il check-up di tutti gli stabili in gestione verificando quali necessitano di adeguarsi a questa nuova norma.